Benvenuti a Panicale (Pg)...pittoresco paese medievale

Le Opere d'Arte a Panicale

Panicale  vanta una ricca collezione di opere d'arte. Tra queste si evidenziano il "Martirio di San Sebastiano" (vedi immagine sotto) affresco del "Perugino" l'adorazione dei magi di "Masolino" e altre opere rilevanti.

boxPanicale, piccolo paese medievale posto nelle colline a sud del Lago Trasimeno,  può vantare oltre ai suoi splendidi panorami e alle suggestive vedute anche una grande quantità di opere d'arte più o meno importanti spicca sicuramente fra queste l'Affresco del Martirio di S. Sebastiano dipinto dal Pietro Vannucci detto " Il Perugino". Anche la quattrocentesca fontana posta in Piazza Umberto I° è sicuramente da annoverare le i pezzi pregiati del Paese. Si possono Trovare inoltre affreschi del Caporali, strutture come il Teatro Comunale, la Collegiata di san Michele, la Chiesa della Madonna della Sbarra, il trecentesco Palazzo del Podestà oggi archivio storico comunale, un tempo sede del potere politico.

Fontana del 400'- Piazza Umberto PrimoIl Teatro "Cesare Caporali" Percorrendo Via Caporali, una delle strette stradine interne del paese ( dai Panicalesi chiamate "Borghi") giunti all'altezza delle scalette che conducono al livello superiore del paese, incontriamo il Teatro Comunale intitolato appunto a Cesare Caporali. IL teatro, insieme a quello di Montecastello di Vibio, è tra i più piccoli teatri storici dell'Umbria, e forse d'Italia. Sorse nel sec. XVIII come "Teatro del Sole" da quì il nome della compagnia teatrale che operò con successo per molto tempo e che anche oggi, dopo un periodo di "riposo" ( circa 30 anni) ha ripreso la sua attività di gestione e produzione di spettacoli. Fu trasformato nelle forme attuali nel 1858 dall'architetto Giovanni Caproni. L'interno, originariamente realizzato tutto in legno, è interamente decorato con stucchi e medaglioni dipinti. Dopo circa 30 anni di inattività dovuta allo stato di abbandono in cui la struttura versava, dopo un complesso intervento di recupero, oggi è perfettamente funzionate e in piena attività.  (CHIESA SAN MICHELE ARCANGELO+INFO)

   I paesaggi del Perugino

Panorama con sullo sfondo il Lago Trasimeno

Fontana del 400'- Piazza Umberto PrimoLa fontana del quattrocento in Piazza Umberto I°. In Piazza Umberto I° si può ammirare la bellissima fontana del quattrocento. Originariamente e in particolare nel periodo medievale, ma anche per molto tempo ancora fino alla fine del 1800, la fontana altro non era che una cisterna di raccolta delle acque piovane, acqua che veniva regolarmente utilizzata per i bisogni delle numerose famiglie che all'epoca vivevano all'interno del castello. Solo ai primi anni del 1900 l'apertura della cisterna fu chiusa e su di essa venne istallato il perno centrale con vasca e zampillo per creare l'effetto fontana che ancora oggi possiamo ammirare .

Chiesa della SbarraLa Chiesa della Madonna della Sbarra. Per chi arriva a Panicale dalla strada che si inerpica nel versante ovest della Collina di Panicale appena 100 m prima delle prime case che storiche fuori le mura di Panicale trova la Chiesa della Sbarra. La Chiesa, in stile toscano, fu edificata a spese del Comune e ultimata nel 1625. L'interno della Chiesa è diviso in tre navate con altare centrale e due alteri laterali. Sopra la porta principale di ingresso possiamo trovare l'organo ( non più funzionante dall'ultimo evento bellico). Oggi, dopo numerosi interventi di restauro (ancora non del tutto completati) parte della struttura della Chiesa è stata destinata dall'Amministrazione Comunale a museo dei paramenti sacri ee è stata per alcuni anni la prima sede della nuova scuola del ricamo su tulle Ars Panicalensis.

Collegiata di San Michele ArcangeloLa Collegiata di San Michele Arcangelo. La Chiesa di San Michele Arcangelo è una possente struttura muraria che si erge a ridosso di Piazza Umberto I°, conosciuta anche come Chiesa di si S. Angelo, racchiude le sue origini in tempi antichissimi. La sua trasformazione risale intorno ai primi anni del 1700 quando la chiesa fu elevata al rango di arcipretura. La Chiesa attualmente si presenta con una forma pressochè quadrata, nella facciata principale non rifinita, vi sono due portoni di ingresso, sopra questi nell' interno è collocato l'organo del maestro Morettini recentemente restaurato grazie anche all'opera meritoria dell'associazione Pan Kalon di Panicale

Il Perugiano Nei luoghi del Perugino