Benvenuti a Panicale (Pg)...pittoresco paese medievale

Notizie meteo per Panicale

Notizie meteo da e per Panicale sempre aggiornate. da quì potrete anche visitare il sito meteo di riferimento per Panicale "panicalemeteo.altervita.org" con previsioni a lunga e a brevissima scadenza
 
Corpo Italiano Volontari protezione civile
GRUPPO SAN GIORGIO VAL NESTORE


NELL'IMMAGINE SOTTO LO STATO DEL TEMPO IN EUROPA

SITUZIONE ATTAULE IN EUROPAALCUNI CENNI SUL CLIMA  Grazie alla sua posizione collinare (440 m. s.l.m.) Panicale gode di un clima piuttosto piacevole, mai troppo freddo d'inverno e mai troppo caldo d'estate, naturalmente le eccezioni sono sempre possibili. Le primavere e gli autunni sono solitamente piuttosto piovosi e miti. Le maggiori precipitazioni piovose si manifestano solitamente nei mesi di Novembre e Dicembre, durante l'inverno, stante l'altitudine e la collocazione interna continentale del territorio periodicamente possono verificarsi nevicate a volte anche intense (vedi nevicata storica del Dicembre 1996 e recente del Febbraio 2012) con accumuli anche di diversi cm. Le ondate ci caldo estivo sono solitamente brevi e le temperature raramente superano i 35° (eccezione fatta per l'anno 2003), in ogni caso il caldo giornaliero viene mitigato dalle brezze di valle che vengono particolarmente apprezzate durante le ore serali.  SOPRA, L'IMMAGINE  CARTA SINOTTICA AGGIORNATA

PREVISIONE SETTIMANALE PER PANICALE

 

 

 


EVENTI METEO DA RICORDARE :
Febbraio 1929
: l'inverno del 1929 anche a Panicale viene ricordato come l'anno più freddo del secolo trascorso, il perdurare di gelate e intense nevicate caratterizzarono gran parte del mese di febbraio provocando danni ingenti agli uliveti e molti altri alberi da frutto. Durante le ore notturne le temperature sceso a livelli record giungendo fino a -12°, in alcune valli del territorio comunale vennero sfiorati addirittura i -15° il lago Trasimeno ghiacciò completamente. Febbraio 1956: anche il 1956 rimarrà negli annali della storia della meteorologia locale come uno degli inverni più freddi del secolo. Nei racconti degli anziani Panicalesi è ancora vivo il ricordo del 10 febbraio 1956 quando dopo un periodo di temperature tutto sommato miti per il periodo si piombò nel più cruento degli inverni, la neve cadde copiosa per più giorni raggiungendo spessori che superarono i 50 cm in pianura, il gelo attanagliò l'intero territorio comunale con punte di freddo fino a -13° e per la seconda volta in Trasimeno Ghiacciato Febbraio 192930 anni vennero bruciate dal gelo numerose piante di olivo con danni enormi per l'economia locale.
Inverni 1964-1966
: due anni da ricordare sia per le intense piogge autunnali sia per gli inverni molto freddi che, anche se non raggiunsero i livelli del 1929 e 1956, furono egualmente gelidi e nevosi. 1985: il 1985 ad oggi è da ricordare come l'ultimo anno in cui si cono verificati eventi meteo eccezionali durante il periodo invernale. Per le sue caratteristiche di durata e di punte di gelo. (foto a lato Trasimeno ghiacciato Febbraio 1929)
L'inverno del 1985 è stato forse l'inverno più cruento degli ultimi 100 anni. Basti pensare che a partire dal giorno di natale ( dicembre 1984) fino a tutta la seconda decade di gennaio la temperatura durante la notte non salì praticamente mai sopra gli 0°. Ripetute gelate e nevicate (mai molto intense) colpirono il territorio comunale causando notevoli disagi al traffico automobilistico, danni alle campagne e disagi generalizzati. Panicale sotto la Neve Febbraio 2012
L'ultimo inverno da ricordare
è da ricercarsi nel Febbraio del 2012 quando a partire dal 1  febbraio e per 12 giorni consecutivi Panicale è stato interessato da forti nevicate e giornate di gelo.
Estate 2003
: a differenza degli altri anni ricordati per la particolare durezza dell'inverno, il 2003 sarà ricordato dai panicalesi  e non solo per le ripetute e costanti ondate di caldo Africano che caratterizzarono tutta la stagione estiva. In questo periodo si raggiunsero temperature da record fino 37°, ma l'evento veramente particolare fu la durata del caldo, infatti le prime avvezioni giunsero in Italia e quindi anche a Panicale già nel mese di Maggio e proseguirono fino a tutto Ottobre .